Home page         Rubriche         Contatti        

MY INSTAGRAM

21/07/17

"OGNI BATTITO DEL CUORE" DI GINGER SCOTT || REVIEW TOUR




Siamo al terzo giorno di questo fantastico review tour, partito il 19 luglio da Leggere romanticamente & co. Questa mattina tocca al rosypuntoevirgola, infatti eccomi qui con la mia recensione di Ogni battito del cuore.
A farmi compagnia in questa giornata frizzante ci sono Il colore dei libri più M/M e dintorni: non dimenticatevi quindi di fare un salto su entrambi i blog e leggere i loro articoli!

  TUTTE LE DATE DEL REVIEW TOUR!



Il passato ti può spezzare in due, può portarti via il cuore e la voglia di vivere. Il passato è un demone con i denti aguzzi e gli artigli feroci, capace di renderti il fantasma di te stesso. Il passato è un bastardo senza rimorso, così cattivo, così violento…
Rowe Stanton lo sa bene. Ha vissuto sulla sua giovanissima pelle ogni atrocità, ogni singolo istante di quell’attimo che l’ha cambiata, sconvolta, torturata di anno in anno.
Credeva di star vivendo una vita perfetta, al fianco della sua migliore amica e del suo eterno fidanzato. Credeva che sarebbe andata al ballo del liceo, vestita come una principessa, con il cuore in gola per l’emozione. Credeva in troppe cose, Rowe, e quelle troppe cose non le ha mai sperimentate.
Si è infatti chiusa in se stessa, ha dimenticato cosa fosse la serenità, diventando uno scricciolo nelle mani di un destino crudele.
Rowe è un personaggio di una fragilità incredibile, ma anche di una forza senza fine.
Mi ha conquistata sin dalla prima pagina!

20/07/17

RECENSENDO "LA SORELLA" DI LOUISE JENSEN


Come può cambiarti la morte di un’amica che a momenti è una sorella per te? Come può stravolgere il tuo presente e anche il tuo passato? Come puoi andare avanti con il senso di colpa nel cuore e un milione di dubbi?
Grace non lo sa, Grace annaspa nella sua vita che credeva perfetta. Un fidanzato che la ama, il lavoro dei suoi sogni… ma le manca da morire la sua quasi-sorella.
Per questo si prende l’impegno, forse più con se stessa che con Charlie, di trovare il padre che quest’ultima non ha mai e poi mai conosciuto.
Comincia così il viaggio tra passato e presente de La sorella, romanzo di esordio della scrittrice Louise Jensen. Un romanzo che prima ti confonde, poi ti spezza, in fine ti ricuce pezzo dopo pezzo.
Una storia misteriosa, durante la quale, all’inizio, ti fai un’idea ben precisa di chi sia chi, per poi dover abbandonare le tue ipotesi e seguire semplicemente il suo flusso narrativo ed emotivo.
La sorella a suo modo è un thriller particolare. Intreccia in sé amore romantico e filiale, speranze per il futuro, orrori del passato, in una cornice psicologica sfaccettata.
I personaggi infatti, seppur possano di primo acchito apparire come classici tòpoi, dimostrano una singolarità sorprendente. Da Grace ad Anna, passando per Dan (odio e amore per Dan, a tal proposito!).

19/07/17

RECENSENDO "IL RITORNO DI SUNNIE NIGHT" DI KATHY REICHS



Quando hai la guerra dentro, un magma di dolore che scarnifica l’anima, cosa fai? Quando hai nella testa mille demoni, come puoi scappare dalle loro grinfie? Quando sei fatta solo di dubbi, di delusioni, di cicatrici visibili e invisibili, cosa ti resta della vita?
Sunnie Night, un nome misterioso quanto la persona che lo porta, è una donna spezzata.
Controversa, irriverente, diffidente, vive nella sua solitudine in un’isola quasi sperduta. Non ha un numero di telefono, non ha un’email, si è rintanata in una casa e ha chiuso il mondo fuori dalla porta.
Però la sua routine – correre, sparare, pescare, leggere – viene interrotta dal caso di una ragazza scomparsa.
Inizia così Il ritorno di Sunnie Night, la storia di una persona che deve tornare a vivere davvero, che deve ritrovare se stessa, tra quelle maschere che indossa per sentirsi più forte.
Una protagonista particolarissima che, assieme alla divisa, ha messo al chiodo il suo futuro poiché il passato non le permette di andare avanti. Un personaggio che mi ha meravigliata, mi ha ovviamente ammaliata: in fin dei conti dalla penna di Kathy Reichs nascono quel tipo di protagoniste che difficilmente si scollano dall’anima del lettore.
Be', chi non ama la cervellotica Temperance Brennan?

18/07/17

"PLUGGED" DI JILL COOPER || BLOG TOUR

Oggi vi parlo di Plugged, da ieri disponibile in ebook per Dunwich Edizioni, ma prima voglio rispondere alla domanda di rito del blogtour che credo tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo posti...




Cosa faresti se potessi tornare indietro per 15 minuti?

Tornerei al 2006, agli inizi di un giugno caldissimo, mentre i mondiali di calcio erano agli sgoccioli. Credo che il mio viaggio nel tempo avrebbe molte affinità con quello di Lara, almeno per quanto riguarda chi vuole salvare! Peccato non sia possibile...

E voi?



Solo quindici minuti per cambiare il passato, solo quindici minuti – né un minuto in più né uno in meno – per agire, per dimenticare il presente e crearne uno nuovo.
Solo quindici minuti che, però, trasformano la tua intera esistenza.
Non c’è infatti, al tuo ritorno, la vita che ti aspettavi.
Ti ritrovi nei panni di un’altra te stessa, con così tanti misteri, mille dilemmi, guai in abbondanza. Quei guai, inoltre, ti stravolgono. Non sai più se vivi davvero o no, non sai più se sei vittima di una realtà virtuale o di altri viaggi nel tempo. Sei schiava e sei ribelle. Come andrà a finire?
Plugged, secondo volume della trilogia The Rewind Agency di Jill Cooper, edito in Italia dalla casa editrice Dunwich, riporterà a galla le domande a cui non avevamo trovato risposta in Quindici minuti e ci darà la giusta prospettiva per comprendere meglio il plot di un time travel book niente male.
Una volta terminato Plugged, infatti, avrete finalmente la visione quasi completa della storia di Lara.
È stato affascinante viaggiare con lei, rivivere alcune situazioni in modi alquanto diversi, sentire le sue emozioni evolversi pian piano che il presente cambiava.
Plugged permette di vedere le molteplici facce dei molteplici personaggi nelle varie linee temporali: dalla madre ritrovata all’ex fidanzato, dal nuovo (e inaspettato) fidanzato al padre adottivo.

17/07/17

RECENSENDO "GLI EFFETTI COLLATERALI DELLE FIABE" DI ANNA NICOLETTO

Perdere il lavoro dei tuoi sogni e il fidanzato di sempre, dover ricominciare d’accapo, per di più accontentandosi di un’occupazione svilente, ben lontana dalle competenze informatiche conseguite grazie agli studi universitari. Sei costretta dalla tua migliore amica ad andare a un appuntamento sbagliato con un uomo che nemmeno ti interessa, vuoi fuggire, non sai come. Ti senti sfiduciata, senza un futuro, senza una spalla su cui piangere, ma all’improvviso cambia tutto: basta un incontro, una festa alla quale ti sei imbucata, delle password che a quanto pare son meglio dei gioielli, una vasca e un bacio.
Comincia così la storia di Melissa, una non-principessa cibernetica, protagonista de Gli effetti collaterali delle fiabe di Anna Nicoletto, uscito per Piemme dopo aver spopolato lo scorso anno nel magico mondo del self-publishing.
Un romanzo – come dice il titolo stesso – fiabesco, nel quale la protagonista vive la sua vita come una Cenerentola moderna, anche se lei Cenerentola la detesta.
Incontra un principe, se ne innamora, ci sono scontri su scontri, mezze parole, tanti baci rubati, qualche bugia o fraintendimento.
L’autrice ha creato una fiaba dai sapori contemporanei e un tantino americani, nonostante rimaniamo nella nostra magnifica Italia, con accenni alla cultura pop che amo:  non mancano infatti similitudini "telefilmiche" o citazioni, senza dimenticare l'universo informatico nel quale la Nicoletto fa immergere il suo lettore, di pagina in pagina, in modo semplice e per nulla presuntuoso.

14/07/17

RECENSENDO "IL CAMMINO VERSO CASA" DI CATHERINE RYAN HYDE


Camminare verso casa, camminare verso la pace. Camminare e camminare e camminare. Perché non puoi fare altro, perché quello è il solo modo per salvarti e poi ricominciare.
Carly e Jen, due sorelle e un unico destino, percorrono la strada insidiosa che la vita ha costruito davanti ai loro piccoli piedi. Smarrite, confuse, stanche, affamate, si perdono per le vie dell’America fatta di deserto. Hanno una meta, un’unica meta, ma non sanno cosa troveranno. Non sanno quale sia la verità.
Il cammino verso casa è un viaggio nell’Io umano, un viaggio nella mente di due adolescenti senza madre, senza altra possibilità, se non quella di fuggire dai servizi sociali, dall’eventualità che vengano separate poiché sole al mondo.
Un romanzo delicato, un romanzo anche forte, che non ti lascia scampo, che ti tritura il cuore dalla prima all’ultima pagina.
Non ci sono pause, tra presente e passato, in un mondo sconosciuto di persone sconosciute: il lettore verrà sopraffatto da avvenimenti, parole, realtà e segreti.

13/07/17

5 ERRORI DA NON FARE IN UNA RECENSIONE… SECONDO ME

Qualche settimana fa, sono incappata in una videorecensione che mi ha lasciata alquanto perplessa, su  un romanzo che ultimamente ha fatto davvero parlare di sé, dividendo la comunità blogger in due fazioni. Questa videorecensione racchiudeva in sé 5 ERRORI che, SECONDO ME, un/a blogger non dovrebbe mai fare.
Premettendo che non ho ancora letto il romanzo in questione, né il genere in questione fa per me – quindi non sono di parte! –, ho deciso di mettermi al PC e scrivere questo articolo: badate bene, prima di leggerlo, che non sono Dio in terra, quindi la mia è soltanto un’opinione condivisibile o no.
Chissà…




1. RIASSUMERE IL ROMANZO


Vi è mai capitato di leggere la recensione di un libro che in realtà era un riassunto?
A me tante di quelle volte che, spesso, ho la sensazione di aver letto libri che in verità non ho mai letto, perché il/la suddetto/a blogger non ha tralasciato alcun particolare.
Queste recensioni, che per me è quasi irrispettoso chiamare così, sono le peggiori in circolazioni: parole parole parole per raccontarvi un romanzo dal prologo all’epilogo, senza dimenticare alcun particolare, e due righe – sì, due righe precise – sulla validità o meno dell’opera tanto eviscerata.
Esistono le sinossi, per dare un’idea del libro, perciò parliamo delle nostre sensazioni e dello stile dell’autore – secondo le proprie conoscenze in materia, s’intende! –, evitando di dilungarci sui particolari della trama, sennò cosa se ne farà il lettore di un libro che già conosce con minuzia grazie al nostro riassunto?


2. USARE PAROLE VOLGARI


Credo nella libertà di parola e odio profondamente la censura, la odio con tutta me stessa: sono dell’avviso che ognuno di noi debba dire la sua, sempre e comunque, senza però offendere o ledere gli altri.
Parole come – perdonatemi la grossolanità! – «merda» o «cesso» non devono MAI comparire in una recensione.
Quando scriviamo la nostra opinione, riguardo un libro (o un film o qualsiasi altra cosa recensibile), dobbiamo essere sinceri ed educati.
Si può appunto affermare lo stesso concetto negativo in altri termini negativi, basta essere professionali, sempre se vogliamo essere presi sul serio.
Se invece desideriamo voler far parlare di noi, perché siamo «super schietti» o «senza peli sulla lingua», o perché si sa che la polemica porta visualizzazioni...
In quest'ultimo caso, chi vive il mondo editoriale a 360°, quindi anche come un'occupazione, saprà ben distinguere la professionalità dall'esibizionismo, e inoltre chi è intelligente capirà quanto la nostra parola possa valere.
In fine, mettiamoci nei panni degli autori: ci piacerebbe se il nostro lavoro, qualsiasi esso sia, che ci permette di portare il mangiare in tavola, venisse definito «merda» o «cesso»?
Non credo proprio.

12/07/17

UNA NUOVA TENDENZA SOCIAL


Odio e amore per i social.
Facebook, Twitter, Instagram. Eccetera eccetera eccetera.
Siamo circondati da foto, post, gif, stories, snap, e non c’è nulla di male: viviamo l’era digitale per com’è giusto viverla, senza doverci barricare dietro l’ipocrisia di chi dice che «siamo figli della superficialità», perché ciascuno di noi – blogger, youtuber, influencer e chi più ne ha più ne metta! – ha in sé un mondo infinitamente suo.
C’è chi, oltre ad adorare rossetti, ogni giorno indossa un camice e va a visitare i suoi pazienti.
C’è chi, oltre a recensire l’ultimo «caso editoriale», fa la mamma a tempo pieno perché chi diventa mamma poi viene licenziato in tronco.
C’è chi, come me, studia nonostante tutto e lavora nonostante un’Italia che gambizza i giovani con tanta voglia di fare.
Siamo noi – o alcuni di noi –, privi di filtri, privi di maschere, ragazzi come altri, né troppo sfigati né troppo fighi. Ventenni, venticinquenni, trentenni, quarantenni e sempre più su.




Un giorno vi parliamo di frivolezze, un giorno non vi parliamo e basta, un altro giorno ancora vogliamo dirvi cosa ci assilla e come il nostro cuore si sia trasformato in un macigno pesante.
Siamo umani! Non siamo fatti di stories e snap! Non siamo fatti di unboxing, di corrieri che ci danno il due di picche, di romanzi belli o romanzi brutti. E a volte capita che vi raccontiamo la nostra vita dalle mille preoccupazioni, delusioni, sogni infranti.
Non possiamo sorridere quando non ce la sentiamo. I social infatti non devono renderci burattini in mano ai like, alle condivisioni, ai commenti, alle polemiche, proprio per questo siamo liberi di scrivere ciò che desideriamo scrivere: proprio come voi siete liberi di seguirci o meno.

 

 Il desiderio è metà della vita,
l’indifferenza è già metà della morte.
[Kahlil Gibran]



Quel che più mi ferisce, passando a una riflessione piuttosto personale, è l’indifferenza dei follower innanzi alle cose poco «cool», per niente di «moda»: sarà una nuova tendenza social?
Capisco che Facebook, Twitter, Instagram per molti sia un’isoletta lontana dalla realtà… però l’informazione, oramai, percorre le loro strade. Strade calcate da giovani e adulti, strade che – oltre al sano divertimento – dovrebbero portare alla notizia.

11/07/17

RECENSENDO IN ANTEPRIMA "UN CUORE OSCURO" DI MARIA LUISA MINARELLI


Due donne e due storie che all’apparenza non condividono alcunché. Due città e due epoche più che mai diverse tra loro. Segreti, maschere, bugie che sembrano verità, altri segreti e altre maschere.
Una storia originale che ti tiene in sospeso, quella di Un cuore oscuro, che ci fa viaggiare nel tempo e in una società italiana lontana dalla nostra.
Siamo un po’ a Milano, un po’ a Roma, tra il boom economico degli anni Ottanta e l’orrore della guerra, quella che ha messo in ginocchio la nostra nazione, quella che forse ha visto protagonisti i nostri nonni, quella che divideva la popolazione, quella dei partigiani e dei fascisti.
Uno spaccato storico che mi ha conquistata, perché lo sapete, cari miei lettori, che mi piace guardare al passato con gli occhi di chi vive il presente formatosi da esso.
Un cuore oscuro infatti non è un semplice noir. Un cuore oscuro va oltre ai paletti del genere, raggiungendo apici di perfezione narrativa e stilistica: ma non ho mai avuto alcun dubbio sulle brillanti capacità di Maria Luisa Minarelli!
Un’autrice di alto livello, di quelle che si documenta bene, scrive bene, capace di incantare i propri lettori con una narrazione pulita, diretta, ottimamente intricata, che non annoia ma incuriosisce oltremodo.
Impiegherei ore per parlarvi dello stile della Minarelli!

10/07/17

RECENSENDO IN ANTEPRIMA "UN CATTIVO RAGAZZO COME TE" DI HUNTLEY FITZPATRICK


Il momento esatto in cui decidi di mettere la testa a posto è il momento esatto nel quale i guai ti piombano addosso con il doppio delle conseguenze.
Sei lì, tutto indaffarato a rimettere in ordine la tua vita, quella maledetta vita che cerchi di combattere e non sai nemmeno il perché, e spunta l’imprevisto. Un imprevisto… impossibile?
E perdi quel poco di certezza che hai, quella misera e precaria stabilità che hai conquistato a suon di rinunce e autorecriminazione.
Questo è ciò che sta vivendo Tim Mason, diciassettenne scombinato, che frequenta già gli alcolisti anonimi, che vive in un piccolo appartamento sul garage di una casa sovraffollata di bambini e adolescenti, che ha una lista “particolare” appesa al frigo come monito.
Tim, in questo guazzabuglio di pasticci, porta con se Alice Garrett, la sorella maggiore del suo migliore amico.
Tra loro c’è elettricità, tante di quelle battutine e sorrisi, ma Alice è più grande di lui di un anno (e qualcosa in più?) e ha tanti pensieri per la testa: il padre infortunato, l’ennesimo fratellino/sorellina in arrivo, le bollette da pagare e i soldi che mancano
Due giovani adulti alle prese con le prime vere difficoltà. Due giovani adulti che si avvicinano, si respingono, si vogliono e si prendono, e dopo…?
Il nuovo romanzo di Huntley Fitzpatrick, autrice di Quello che c’è tra noi, libro autoconclusivo e precedente a Un cattivo ragazzo come te, è un romanzo piacevole.
Torniamo con Tim e Alice a casa Garrett e ci riabituiamo al suo caos, ai suoi ritmi, venendo del tutto coinvolti nei classici problemi di una famiglia numerosa.

07/07/17

EMOTIONAL LIPSTICKS: A OGNI ROSSETTO UN’EMOZIONE || BEAUTY CORNER


Finalmente online con una delle mie piccole novità: un angolo tutto dedicato al make-up e a quelle fatue chiacchiere che a noi donne non dispiacciono mai.
Appunto, nel riprogettare rosypuntoevirgola, ho preso il coraggio a quattro mani e ho deciso di spingermi oltre la mia comfort zone, ovvero libri e libri e libri, per parlarvi d’altro e altro ancora.
In questo "debutto", mi accompagna – rullo di tamburi! – Redhairontheroad, aka la rossissima Catherine che di make-up ne sa a iosa, con una collaborazione sfiziosa: sul suo blog, infatti, troverete un post gemello al mio! 
Abbiamo creato assieme la rubrica Emotional lipsticks: a ogni rossetto un’emozione e ora eccoci qui, ad associare a ciascuna sensazione uno o due rossetti, senza pensare a fasce di prezzo o determinati brand: ci siamo fatte – e faremo – semplicemente guidare dall’istinto e dall’estrosità!
Per questo primo articolo, abbiamo scelto come emozioni: felicità, tristezza e passione. Un trio davvero intrigante, non credete?
Adesso vi tocca solo scoprire che colori abbiamo scelto per voi! 


"Non sono capace di leggere un messaggio triste
senza prima mettermi il rossetto."

[da Colazione da Tiffany]


Felicità 

 

1. Wycon Long Lasting Liquid Lipstick 14
Un packcing lineare per 7 ml di prodotto che, dal momento dell’apertura, dura diciotto mesi. Di stesura semplicissima, grazie al suo applicatore, ha una buona tenuta.
Tende un po’ a seccare le labbra, ma basta qualche piccolo accorgimento prima di indossarlo: per esempio un ricco burro cacao!

2. Kiko Best Friends Forever 04
Un fucsia acceso che non posso più – ahimè! – indossare, poiché, come usualmente si dice, “mi sbatte un po’" con l’attuale rosso ramato dei miei capelli.
A volte me ne infischio e lo uso: ha una nuance che mette subito allegria e che non passa di certo inosservata. 


06/07/17

RECENSENDO "LA MUSICA NELLE TUE PAROLE" DI SERENA NOBILE


Ogni volta che devo scrivere une recensione, so sempre come iniziarla e poi concluderla, ma quando si tratta delle mie autrici preferite, se la vogliamo mettere in termini alquanto puerili, è come se perdessi la bussola.
Di Virginia de Winter ve ne ho parlato fino a riempirvi le orecchie di chiacchiere letterarie e continuerò a parlarvene, perciò abbiate pietà o pazienza, a seconda del vostro buon cuore.
Proprio qualche minuto fa, intatti, ho terminato la lettura de La musica nelle tue parole, un romance che – come titolo anticipa – trabocca di musica e parole.
Il mio amore per la musica è scontato quanto quello per le parole e, in questa personale banalità, non posso che dirvi di essere stata del tutto affascinata dalla magia del nuovo romanzo della de Winter.
C’è tutto, come sempre, ovvio, perché l’autrice ormai ci ha abituati bene.
Amore, passionalità, romanze, tradizione in un intreccio di battibecchi e acuti.
Se la volta scorsa, eravamo tra le vie di una Roma notturna e movimentata, ne La musica nelle tue parole ci ritroviamo sotto gli archi di panni stesi dei quartieri Spagnoli, magari mangiando tarallucci e bevendo una birretta... ma non solo...
Virginia de Winter ci parla di lirica – oh, la Tosca, la mia amatissima Tosca! –, di un tenore dall’apparente perfezione, di un soprano drammatico che fa battere i cuori e vibrare il cristallo con la sua portentosa voce.

05/07/17

DIECI ANIME DA VEDERE QUEST'ESTATE || 2° PARTE


Secondo e ultimo appuntamento con questa to do list estiva dedicata agli anime: se non avete ancora letto lo scorso articolo, correte a farlo!




Ammetto che è stato difficile stilare una lista di soli dieci anime. In tutti questi anni, ne ho visti tantissimi e amati tantissimi.
Qualcuno mi ha chiesto come mai non ho inserito Vampire Knight o Death Note, essendo in assoluto i miei preferiti, assieme a Hiiro no Kakera.
La risposta è semplice: non ho citato di proposito i cult giapponesi come Vampire Knight o Death Note, anche se restano nella mia top degli intoccabili, poiché volevo dare spazio ad altri anime come, per esempio, Fushigi Yuugi che alcuni di voi non conoscevano.

Ma ora basta temporeggiare e immergiamoci nella
seconda parte di Dieci anime da vedere quest'estate.


Opening liberamente visionabili su YouTube e  trame consultabili su Wikipedia o Animeclick 

  

 

Peach Girl

Formato da venticinque episodi, inediti in Italia, è andato in onda nel lontano 2005.
È tratto dal manga di Miwa Ueda: uno shōjo indirizzato alle giovanissime, ambientato tra i banchi di scuola, scoppiettante e per nulla noioso.


Momo è una bellissima ragazza che per una particolarità della sua pelle si abbronza facilmente, ciò la fa sembrare una di quelle "gangaru" giapponesi di moda alla fine degli anni '90. Ma sotto un aspetto così aggressivo si nasconde una liceale fragile come tutte. Ad approfittare di ciò c'è la sua migliore amica Sae che non perde occasione di farle dispetti, a causa della sua grande invidia. E quando si parla di ragazzi.. i dispetti e le malignità sono ai massimi livelli. Riuscirà la dolce Ragazza Pesca (Momo in giapponese significa pesca) a resistere alle angherie di Sae e avere una "normale" vita sentimentale come tutte le ragazze della sua età?

 

Fruits Basket

Facciamo un altro passetto indietro nel tempo: ora siamo nel 2001.
Fruits Basket è composto da ventisei episodi di venti minuti circa l’uno e anch’esso è inedito in Italia (come sempre!). Restiamo nel mondo shōjo – ma dal tratto fantasy – fatto di primi palpiti e avventure scolastiche.
Si rifà al manga di Natsuki Takaya, edito sulla rivista giapponese Hana to Yume.


Tohru Honda, studentessa di liceo orfana di entrambi i genitori, vive accampata nel bosco in una tenda da quando il nonno paterno le ha chiesto di trovarsi una nuova sistemazione in attesa che la sua casa venga ristrutturata e allargata per viverci insieme alla zia e alla sua famiglia. Durante una passeggiata, la ragazza scopre che Yuki Sohma, un suo compagno di classe, vive vicino a dove si trova lei e, coinvolta in uno scontro tra il ragazzo e suo cugino Kyo, scopre casualmente che tutti i membri della famiglia Sohma, quando vengono abbracciati da una persona del sesso opposto, si trasformano in un animale dello zodiaco cinese. Convinta da Shigure, il padrone di casa, a vivere con loro a patto di non rivelare il segreto a nessuno, Toru comincia a incontrare uno dopo l'altro i vari membri della famiglia e decide di impegnarsi per sciogliere la maledizione.

04/07/17

SELFDAY || "ABBASTANZA DA TENTARMI" DI LEILA AWAD || RECENSIONE


Vi riconoscete nell’orgoglio o nel pregiudizio? Siete Mr Darcy o Elizabeth Bennet?
Personalmente posso dirvi che sono un mix di entrambi, così come lo sono anche Isabella Bendecido Vidal e Guillermo Ramon Basil Adreci Knight (per gli amici/nemici semplicemente Liam!), i protagonisti di Abbastanza da tentarmi scritto da Leila Awad.
Nella sua avventura indipendente, la scrittrice ci racconta una storia dai sapori austeniani, tra articoli di giornale e genitori assillanti, in un contesto contemporaneo e madrileno.
L’ambientazione, di fatti, quasi come i lampanti richiami a Orgoglio e Pregiudizio, fanno da cornice a una storia d’amore di battibecchi e passione.
Leila Awad dimostra una buona padronanza dell’italiano e un’ottima cultura storico-geografica di Madrid: quest’ultima peculiarità spicca in tutto il romanzo, quando Isabella descrive minuziosamente l’ambiente che la circonda.
Madrid è ovunque. Nel cibo, nelle strade, nella realtà sociale.

03/07/17

DIECI ANIME DA VEDERE QUEST'ESTATE || 1° PARTE

Estate: caldo, vacanze, tempo libero (almeno per alcuni!). Non hai voglia di leggere, non hai voglia di andare in giro. Vuoi poltrire e basta. Tu, il divano, il ventilatore, qualcosa da vedere in televisione (o sul PC!). Ma cosa?
La maggior parte delle tue amate serie americane sono in pausa, in TV non c’è granché, oltre le solite repliche di soap o film anni Ottanta che hai sbirciato mille volte per disperazione.
Che ne dici un “cartone animato” (che blasfemia chiamarlo così!)? Ma quale?
Ed ecco che ti viene in aiuto la mia to do list di anime per la bella stagione, suddivisa in due parti, di cui la seconda sarà online mercoledì 5 luglio: perciò occhio!

Adesso ignora i 40°, mettiti comodo, e tuffati in
Dieci anime da vedere quest'estate.

 

Opening liberamente visionabili su YouTube e  trame consultabili su Wikipedia o Animeclick



Hiiro no Kakera

È un anime di stampo romantico e soprannaturale, con un accenno di reverse-harem, ispirato all’omonima visual novel.
Diviso in due serie (Hiiro no Kakera e Hiiro no Kakera: Dai Ni Shō) inedite in Italia, è composto da un totale di ventisei episodi. 


La protagonista Tamaki Kasuga viene mandata a vivere nel villaggio natale della nonna, Kifu, per un certo periodo, poiché i suoi genitori si sono trasferiti all'estero per lavoro. Tamaki, in realtà, scopre che la ragione per cui è stata mandata lì è ben diversa, ignota anche ai genitori stessi: appena arrivata e senza uno straccio di spiegazione, la nonna annuncia a Tamaki che lei è la nuova reincarnazione della principessa Tamayori, un ruolo che viene tramandato da generazioni per la linea femminile della sua famiglia. Inizia così, per Tamaki, la scoperta del mondo sovrannaturale, popolato da déi, maghi e demoni, e delle sue potenzialità, sempre accompagnata dai Cinque Guardiani, che la proteggeranno dalla minaccia dei misteriosi Logos e dal potere dell'Onikirimaru.


01/07/17

CALENDARIO EDITORIALE || LUGLIO 2017


IN CONTINUO AGGIORNAMENTO




Titolo: Nyctophobia 2
Autore: Carlo Vicenzi
Editore:
Dunwich Edizioni
Prezzo: € 3,99 – € 12,90
Pagine: 231

DISPONIBILE DAL 3 LUGLIO

Sono passati anni da quando Eliana e la dottoressa hanno riportato la luce del sole. Ma il Buio, quell’entità viva e incomprensibile che aveva ridipinto il mondo a tinte abissali, ora è tornato e i suoi incubi sono a caccia.
Licia, la figlia adottiva di Eliana, bussa alla porta di Selene, l’unica ragazza che non ha paura di camminare sola durante la notte. Il Rifugio, la comunità fondata da Eliana nelle rovine di un vecchio castello, ha bisogno di lei e in fretta, perché il tramonto scende inesorabile e con esso torna l’Oscurità. 



Titolo: La vita in due
Autore: Nicholas Sparks
Editore:
Sperling & Kupfer
Prezzo: € 10,99 – € 19,90
Pagine: 512

DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO

A trentaquattro anni, Russell Green ha tutto: una moglie fantastica, un'adorabile bambina di cinque anni, una carriera ben avviata e una casa elegante a Charlotte, in North Carolina. All'apparenza vive un sogno, ma sotto la superficie perfetta qualcosa comincia a incrinarsi. Nell'arco di pochi mesi, Russ si trova senza moglie né lavoro, solo con la figlia London e una realtà tutta da reinventare. E se quel viaggio all'inizio lo spaventa, ben presto il legame con London diventa indissolubile e dolcissimo, tanto da dargli una forza che non si aspettava. La forza di affrontare la fine di un matrimonio in cui aveva tanto creduto. Ma soprattutto la forza straordinaria di essere un padre solido e affidabile, capace di proteggere la sua bambina dalle conseguenze di un cambiamento tanto radicale. Alla paura iniziale, poco alla volta, si sostituisce la meraviglia di ritrovare dentro di sé le risorse che servono per fare il mestiere più difficile del mondo, il genitore. Russ scopre di saper amare in un modo nuovo, di quell'amore incondizionato che non deve chiedere ma solo offrire. E forse per questo potrà anche rimettersi in gioco con una donna alla quale dare tutto se stesso.



Titolo: Un'estate per sempre
Autore: Alice Adams
Editore:
Mondadori
Prezzo: € 9,99 – € 19,00
Pagine: 283

DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO

Amici inseparabili durante tutti gli anni dell’università, Eva, Benedict, Sylvie e Lucien si laureano a Bristol nel 1997, in un mondo carico di promesse che si affaccia sul nuovo Millennio. Innamorata dell’inafferrabile playboy Lucien e desiderosa di lasciarsi alle spalle un’educazione austera e opprimente, Eva si trasferisce a Londra per lavorare in un’importante banca. Benedict invece rimane all’università per finire il dottorato in fisica, struggendosi segretamente d’amore per lei, mentre i fratelli Sylvie e Lucien adottano uno stile di vita più bohémien dedicandosi all’arte, ai viaggi e alle avventure.
Gli anni passano e i quattro amici si accorgono che le loro strade sono sempre più distanti e che per ognuno di loro non è facile continuare a inseguire i sogni di un tempo. Convinti di non riuscire più a essere artefici dei loro destini, sentono di avere ancora bisogno l’uno dell’altro. Amori infranti e carriere finite in maniera disastrosa li riavvicineranno, ma in modi che non avrebbero mai potuto immaginare...


Titolo: Ti sposo per caso
Autore: Denise Grover Swank
Editore:
Piemme
Prezzo: € 9,99 – € 17,90
Pagine: 348

DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO

Megan Vandemeer aveva tutte le intenzioni di dire ai suoi genitori che la festa di matrimonio in programma di lì a poco sarebbe andata a monte per mancanza del promesso sposo. Tanto più che non lo aveva ancora presentato in famiglia! E invece si ritrova, senza sapere come, a bordo dell’aereo per Kansas City che la porterà a casa dei suoi e al suo matrimonio. Il fatto è che ha il cuore troppo spezzato per dire la verità. Salvo, dopo un paio di drink e due pastiglie, ritrovarsi a raccontare tutta la storia al giovane sconosciuto dai capelli scuri seduto accanto a lei.
A Josh McMillan resta una sola settimana per salvare la sua azienda. Questo volo a Kansas City è l’ultimo tentativo. Ma il viaggio per il momento gli ha portato dell’altro: una ragazza molto carina, che sembra sull’orlo di una crisi di nervi, seduta accanto a lui e in vena di confidenze. Ai genitori di Megan, venuti a prenderla all’aeroporto, basterà vedere lei e Josh insieme per credere che sia lui il promesso sposo. E adesso come deluderli? Josh si presta allo scherzo per un po', ma più tempo lui e Megan trascorrono insieme, più il destino e la sua magia sembrano volerci mettere lo zampino….



Titolo: Dietro i suoi occhi
Autore: Sarah Pinborough
Editore:
Piemme
Prezzo: € 9,99 – € 19,50
Pagine: 360

DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO

Louise vorrebbe dire ad Adele tutta la verità, anche se si sono appena conosciute. Anche se Adele le sembra una donna così fragile, tormentata com’è dall’insonnia e dalla solitudine. Louise vorrebbe dirle che quella sera, al bar, quando è entrato quell’uomo, lei ha provato qualcosa che, nella sua vita di madre single, non provava da tempo. Vorrebbe dire ad Adele che le dispiace di averlo baciato. E che non poteva sapere che quell’uomo era suo marito. Anche Adele ha i suoi segreti. Non fa parola della nuova amica con David. E nasconde a Louise ciò che accade quando, nella loro splendida casa nel cuore di Londra, lei e il marito sono finalmente soli dietro porte chiuse. Così come ogni giorno, da anni, Adele nasconde a tutti quello che accade nella sua mente. Là dove nessuno può spiarla. Perché tante bugie, si chiede Louise? Divisa tra il suo fascinoso amante e la nuova, bellissima amica, soffocata dal castello di menzogne che lei stessa ha costruito, Louise dovrà trovare il coraggio di guardare dentro il matrimonio di Adele e David. Sapendo che le verità più spaventose si annidano nella mente, dietro quegli occhi che Adele, insonne, non chiude mai.



Titolo: Sei tutto per me
Autore: Jennifer L. Armentrout
Editore:
Nord
Prezzo: € 7,99 – € 16,40
Pagine: 440

DISPONIBILE DAL 4 LUGLIO

Ci sono volute poche ore perché il mondo di Jillian Lima andasse in frantumi, e sei lunghi anni prima che lei trovasse il coraggio di tornare a casa per gestire la palestra del padre. Jillian si era aspettata molte difficoltà, ma mai avrebbe pensato che l'ostacolo maggiore sarebbe stato dover convivere con Brock, il ragazzo cui aveva confessato il suo amore, per ottenere in cambio un secco rifiuto. Brock Mitchell ha fatto molta strada da quand'era un teppista di quartiere. Grazie all'aiuto del padre di Jillian, è diventato un campione di boxe, nonché lo scapolo più ricercato della città. E gli basta uno sguardo per capire che Jillian non è più la ragazzina insicura che aveva respinto: è diventata la donna dei suoi sogni, l'unica che lo faccia sentire completo. E, ogni volta che è con lui, Jillian ha l'impressione che ogni difficoltà scompaia e che in lei rinasca il seme della speranza. Tuttavia, non appena il passato bussa alla sua porta, Jillian capisce che è venuto il momento di affrontare i suoi demoni. Ma la relazione con Brock le darà la sicurezza necessaria per chiudere i conti una volta per tutte o sarà il tallone d'Achille che la distruggerà?



Titolo: La fidanzata
Autore: Michelle Frances
Editore:
Nord
Prezzo: € 9,99 – € 16,90
Pagine: 448

DISPONIBILE DAL 6 LUGLIO

Laura sa di essere una madre iperprotettiva e – in fondo – gelosa di suo figlio Daniel, un brillante neolaureato dal futuro luminoso. Così, quando Daniel le presenta la sua nuova fidanzata, Cherry, lei si impone di essere gentile e addirittura invita la ragazza per qualche giorno di vacanza nella villa di famiglia a Saint-Tropez. Ma tutti i suoi buoni propositi vanno in frantumi quando Laura scopre che Cherry si fa riempire di regali e, soprattutto, ha mentito a Daniel riguardo al suo passato e al suo lavoro. E poi c’è sempre quella sgradevolissima sensazione che Cherry nasconda un lato oscuro e che stia tramando per metterla in cattiva luce col figlio. No, Laura non può rimanere a guardare mentre una spregiudicata arrampicatrice sociale cerca di rubargli Daniel. Deve agire. Ma sta per commettere un errore imperdonabile…
Cherry odia la sua vita. E adesso, finalmente, ha la possibilità di riscattare tutte le umiliazioni subite in passato grazie all’amore di Daniel. Un ragazzo ricco, bello, generoso. Peccato che tra lei e la felicità ci sia ancora un ultimo ostacolo: l’invadente, onnipresente Laura. Cherry è convinta che, dietro un’apparenza di sorrisi e buone maniere, Laura la disprezzi e sia disposta a tutto pur di tenerla lontana da Daniel. E allora l’unica soluzione è screditarla, farla apparire come una madre paranoica e pericolosa agli occhi del suo stesso figlio. Sì, sarà proprio Daniel l’alleato più prezioso per rendere l’esistenza di Laura un inferno. E per conquistarsi così la vita da favola che lei ha sempre sognato…



Titolo: Il caso della bambina scomparsa
Autore: Unni Lindell
Editore:
Newton Compton Editori
Prezzo: € 2,99 – € 9,90
Pagine: 448

DISPONIBILE DAL 6 LUGLIO

La piccola Thona è scomparsa all’età di sei anni e non è mai stata ritrovata.
L’ispettrice di polizia Marian Dahle, dopo un periodo di pausa in seguito a un terribile incidente, è ora tornata in servizio e Cato Isaksen le ha chiesto di riaprire l’inchiesta su quel caso mai risolto. Mentre la giovane ispettrice scava nel passato e cerca di trovare nuovi indizi, la polizia di Oslo ritrova i corpi di alcuni uomini rapiti e poi brutalmente torturati. All’apparenza le due indagini sembrano non essere collegate, ma pian piano emerge un quadro inquietante, in cui la stessa Marian è direttamente coinvolta. Gli assassini perseguitano anche lei e vogliono a tutti i costi impedirle di scoprire la verità. Per questo hanno deciso di farle visita proprio a casa… 



Titolo: Un perfetto amore sbagliato
Autore: Staci Hart
Editore:
Newton Compton Editori
Prezzo: € 5,99 – € 9,90
Pagine: 352

DISPONIBILE DAL 6 LUGLIO

Cooper Moore non ha mai davvero considerato Maggie Williams. Per lui è sempre stata la sorella minore del suo migliore amico, una ragazzina lentigginosa con i capelli ricci e ribelli, lontana mille miglia dai suoi gusti in fatto di donne. Non ha mai pensato a lei se non come a una bambina. Poi qualcosa è cambiato. Una notte l’ha vista tutta scompigliata e selvaggia, con una luce particolare nello sguardo coraggioso, e all’improvviso Cooper ha capito che avrebbe fatto qualsiasi cosa per proteggerla, anche starle lontano, se necessario. Maggie non si sarebbe mai aspettata di trovare il suo promesso sposo avvinghiato alla damigella d’onore un’ora prima del fatidico sì, ma la vita, si sa, è imprevedibile. L’unica cosa da fare ora è allontanarsi il più velocemente possibile, e andare a New York, da suo fratello. Purtroppo lì vive anche Cooper e Maggie ha paura di ciò che potrà succedere al suo cuore già strapazzato. Forse, se riuscirà a tenere sotto controllo i sentimenti, l’amico playboy di suo fratello potrebbe rappresentare un rifugio senza implicazioni in un momento così doloroso. Forse.



Titolo: La sorella
Autore: Louise Jensen
Editore:
Sperling & Kupfer
Prezzo: € 9,99 – € 18,90
Pagine: 336

DISPONIBILE DALL'11 LUGLIO

Le ultime parole di Charlie continuano a perseguitare la sua migliore amica Grace, che non è più la stessa da quando lei è morta. Grace è una giovane maestra che vive tranquilla con Dan, conosciuto ai tempi del liceo. È una ragazza piena di sensi di colpa, perché si è sempre sentita responsabile della scomparsa delle persone che ha amato, persino di quella della sua migliore amica Charlie. Loro due avevano un legame speciale fin da ragazzine, quando avevano nascosto insieme la misteriosa memory box di Charlie. Ora quella scatola piena di segreti è l'unico oggetto rimasto a Grace come ricordo. Al suo interno, ha trovato la lista dei desideri dell'amica: il primo sarebbe stato ritrovare il padre che non aveva mai conosciuto. Per lealtà verso quella che per lei è stata una sorella, Grace decide dunque di indagare e ben presto si imbatte in un'altra donna, Anna, che sostiene di essere la vera sorella di Charlie. Sarebbe bellissimo ritrovare una famiglia, ma il suo arrivo è accompagnato da segnali inquietanti. Gli oggetti scompaiono. Arrivano telefonate silenziose nel cuore della notte. Messaggi minacciosi. Persino Dan si comporta in modo strano. E Grace è sicura che qualcuno la segua. È tutto nella sua mente o succede davvero? Per darsi una risposta, Grace inizia un agghiacciante viaggio nel proprio passato. E in quello della ragazza che credeva di conoscere come se stessa.