Home page         Rubriche         Contatti        

MY INSTAGRAM

29/06/17

RECENSENDO IN ANTEPRIMA "ED ERO CONTENTISSIMO" + "L'ULTIMA NOTTE AL MONDO" DI BIANCA MARCONERO


Le ingenuità e le insicurezze dei quattordici anni, le fragilità adolescenziali che ti trascini nella vita da adulto: alcuni punti chiave di Ed ero contentissimo e L’ultima notte al mondo.
Siamo stati tutti ragazzini. Alcuni “poveri”, altri “ricchi”. Ragazzini che avevano nulla e ragazzini che avevano troppo. Ragazzini che, in fin dei conti, erano pur sempre ragazzini. 
Bianca Marconero ci parla proprio di questo. Di quanta somiglianza ci sia tra persone di ceto diverso, nelle ingenuità e insicurezze, nelle fragilità.
Marco e Marianna sono infatti le due facce di una stessa medaglia. Adulti che crescono lentamente, che non sono riusciti a superare gli ostacoli del liceo, perché il liceo se lo portano dentro: come gli errori, i primi amori sconclusionati, le cattive (o false?) amicizie.
Vivono una vita adulta con un fardello che ha i ricordi dei banchi di scuola, delle gite andate male e delle prime pericolose sbornie.
I protagonisti si muovono in una cornice nella quale le debolezze sovrastano loro, ingoiandoli quasi. Ricordi, parole non dette, mezze bugie e mezze verità, incomprensioni, fraintendimenti.
Una carambola che ti porta a riflettere su quanto sia facile complicare la semplicità con la mancanza delle parole. Il silenzio, si sa, spesso distrugge i legami più puri!
Lo stile di Bianca Marconero è inconfondibile, ma probabilmente più snello, rispetto a quello a cui siamo abituati. Questo cambio di rotta, sono certa, può essere apprezzato dalle giovanissime.
In effetti, sia il prequel sia il romanzo, sono adatti a un pubblico variegato: un pubblico adolescente, ma anche più maturo.
I protagonisti sono ben caratterizzati, secondo i tòpoi scelti dall’autrice. Risplendono di luce propria soprattutto i personaggi secondari: Gennaro e Anya, per esempio, che, nelle loro brevi apparizioni, hanno dato un quid particolare a Ed ero contentissimo e L’ultima notte al mondo.
Un plauso va alla scrittrice anzitutto per l’ambientazione.
Non solo Bologna è vissuta come un bolognese la vive, ma ho apprezzato in particolar modo il descrivere la vita di una rete televisiva locale, coi i suoi difetti e i suoi pregi: qui si denota l’esperienza personale dell’autrice, un’esperienza che ha riversato di pagina in pagina, quando ci porta con sé tra i corridoi di Retelibera.
Bianca Marconero dona ai suoi lettori una storia d’amore leggera, fatta di pensieri, azioni, contrappassi, una storia d’amore adatta a questi pomeriggi d’afa: Marco e Marianna vi faranno impazzire, sia chiaro, ma non mancheranno sorrisi e forse qualche lacrimuccia.
Buona lettura, miei cari lettori!



Il prequel di L'ultima notte al mondo

Titolo: Ed ero contentissimo
Autore: Bianca Marconero
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: € 0,49
Pagine: 60

DISPONIBILE DA OGGI


“Mi chiedevi sempre se c’era una speciale, una che mi tenesse sveglio, qualcuna a cui pensassi e io rispondevo che non c’era.
Era una bugia, papà.
Io una ragazza speciale ce l’ho da cinque dei miei diciotto anni.
Lei, papà, è il motivo per cui crederò sempre ai colpi di fulmine, mi fiderò sempre delle canzoni, saprò che si può tutto per amore. E non dico per conquistare la persona che ami, ma per permetterle di star bene. Si può tutto senza avere nulla in cambio, insomma, senza una possibilità al mondo di essere felici.
Ah, perché la mia ragazza mica lo sa che sono innamorato di lei”.
Cinque anni prima de L’ultima notte al mondo, tra i banchi di scuola, Marco si innamora di Marianna. Negli anni del liceo, Marco affronta Negazione, Rabbia, Patteggiamento, Accettazione e Depressione: le Cinque Fasi dell’Elaborazione dell’Amore.


Titolo: L'ultima notte al mondo
Autore: Bianca Marconero
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: € 3,99 – € 5,99
Pagine: 448

DISPONIBILE DA OGGI

Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un’adolescenza tutt’altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l’occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che così potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano…


Nessun commento:

Posta un commento