Home page         Rubriche         Contatti        

MY INSTAGRAM

10/05/17

RECENSENDO "OBSESSION" DI JENNIFER L. ARMENTROUT

L'istinto mi gridava di scappare, di mettermi a correre più veloce che potevo. Eppure non riuscivo a staccargli gli occhi di dosso. Nello sguardo di Hunter non c'era comprensione, ma un calore primordiale da cui il mio corpo era attratto.



Gli alieni sono tra noi. Belli, intraprendenti, ironici, ma tanto tanto pericolosi. Gli alieni sono tra noi e c’è pure chi si innamora perdutamente, anche se non è un luxen, anche se è soltanto ombre e malvagità.
Ma è pure vero che ogni medaglia ha due facce e gli arum forse non sono soltanto ombre e malvagità, almeno così ci fa intendere Hunter che volta le spalle al governo per difendere un’umana, diventando una sorta di “latitante” geloso e iperprotettivo. Il DNA da uomo alpha non gli manca, così come non gli manca la battuta pronta e un arsenale di muscoli da mostrare a tempo debito. E Serena, la nostra protagonista femminile, di certo non si scandalizza nel vederlo spuntare dal nulla e con solo i jeans addosso.
Non sto qui a raccontarvi per filo e per segno la passionalità e le avventure di Obsession, edito in Italia da Giunti e scritto dalla quotatissima Jennifer L. Armentrout, vi toglierei ogni sfizio: posso però dirvi che la serie Lux si colora di rosso.
Dite addio ai baci setosi di Daemon e Katy, alla loro ricerca di un momento silenzioso per amarsi.
In questo inaspettato spinoff, l’erotismo esplode!
Miglior contrapposizione non poteva esserci: i luxen sono sempre stati accostati al bene (in questo contrasto all’amore romantico), gli arum al male (qui al desiderio carnale). Ho trovato questo archetipo narrativo molto interessante, soprattutto perché ci fornisce una visuale completa sul mondo della serie Lux, facendoci conoscere quel che si nasconde negli angoli bui di questa realtà aliena.
In Obsession è forte la presenza della Armentrout new adult, a mio avviso molto diversa da quella young adult a cui sono molto molto affezionata per la delicatezza dei contenuti e la forza emozionale, seppure il suo stile sia semplicissimo.
I protagonisti di Obsession sono, a loro modo, davvero particolari: ammetto con spassionata franchezza di non aver apprezzato Serena, poiché l’ho trovata a volte esasperante o piuttosto sopra le righe (vedesi la reazione alla morte dell’amica).
Hunter, invece, superata una prima fase da “sono il classino omaccione da romanzo”, si è rivelato un’eccezionale sorpresa. Ha reso la lettura particolare, in quanto è il chiaroscuro perfetto che dà quel quid in più a un libro dove l’eros sovrabbonda.
Possiede una bella mente, al di là dei pensieri arditi. Soprattutto non diviene il classico “ero cattivo ma ora sono buono”: Hunter resta se stesso dalla prima all’ultima pagina, capisce però di…
Non ve lo dico! Correte a leggere Obsession per scoprirlo!




Titolo: Obsession
Autore: Jennifer L. Armentrout
Editore: Giunti
Prezzo: € 14,00
Pagine: 336



Arrogante, prepotente, affascinante: Hunter è un killer spietato ingaggiato dal Dipartimento della Difesa per eliminare i cattivi. In genere si gode il suo lavoro, finché non gli verrà affidato un ruolo insolito: fronteggiare il proprio nemico mortale per proteggere un umano. Serena non credeva alla sua migliore amica, convinta di aver visto il figlio di un potente senatore trasformarsi in un essere alieno. Ma quando sarà Serena stessa ad assistere all’omicidio dell’amica per mano dell’alieno, scoprirà un mondo pronto a ucciderla pur di proteggere i propri segreti. Detesta Hunter, ma non può fare a meno di desiderarlo. E presto accadrà l’impensabile: Hunter si metterà contro il governo per difenderla. Ma sono gli alieni e il governo la peggiore minaccia per la vita di Serena... o Hunter?



Nessun commento:

Posta un commento